Concetto dello Store

Attraverso un ingresso multimediale, progettato dallo studio di architettura norvegese Snøhetta con affascinanti giochi di suoni e luci, i visitatori entrano in un ambiente dedicato allo shopping da vivere con tutti i sensi.

L’interno si ispira all’immagine di un sinuoso corso d’acqua; al di sopra di questo paesaggio fluviale si trova la spettacolare cupola “The Starry Mosaic Sky”, decorata con lucide tessere da mosaico nere realizzate a mano da Bisazza. Poggia su colonne riccamente decorate e richiama uno scintillante cielo stellato. Splendenti vetrine bianche ed elementi in legno prezioso costituiscono le rive del fiume, e un’illuminazione mirata fa sorgere nell’ambiente le atmosfere più diverse.

Lo Store è uno dei più grandi al mondo e presenta un design davvero unico, gli speciali arredi di vendita e le grandi vetrine sono stati progettati esclusivamente per i Mondi di Cristallo Swarovski. Vetrine bianco lucido ed elementi in legno pregiato formano le rive di questo fiume immaginario e accompagnano il cliente verso l'uscita. Ulteriormente rafforzate da un'illuminazione mirata appaiono così diverse ambientazioni dello spazio. Le ampie vetrine sono in grado di ospitare mostre temporanee e la loro integrazione nelle pareti divisorie le trasforma in finestre per gli spazi retrostanti.

 Al Bar di Cristallo accanto all‘uscita dello Store vi aspettano spumeggianti rinfreschi e piccoli snack.

frozen dreams

ATTUALMENTE NELLE NOSTRE SALE D'ARTE
Scenografia: Marcel van Doorn, Curatrice: Carla Rumler

L’anno 2020 ha costretto il mondo a concentrarsi sulla bellezza dei suoi più immediati dintorni. Ciascuno di noi è stato riportato alle sue radici. Lo scenografo olandese Marcel van Doorn si è ispirato a questa situazione e, con un’opera dal titolo “Frozen Dreams”, ci invita a intraprendere un viaggio in nostalgici sogni invernali e nei ricordi della nostra infanzia. Riferendosi alla collaborazione di lunga data di Swarovski con rinomati designer di tutto il mondo, l’artista riporta storia e sogno ai giorni nostri: La scenografia “The Frozen Landscape” è costituita da scintillanti creazioni che rappresentano la lunga tradizione di Swarovski nella collaborazione con diversi designer e vengono esposte in un magico paesaggio che appare quasi irrigidito dal gelo. 

La fiabesca casa di pan di zenzero, trasformata in una creazione di ghiaccio e neve, prende spunto dalla villa della famiglia Swarovski costruita nel 1907 a Wattens.

Marcel van Doorn si è ispirato a questa situazione e ha collocato un cosiddetto “Wishing Tree”, un Albero dei desideri, in un incantato paesaggio invernale del Tirolo. Gli alberi dei desideri hanno una tradizione secolare in tutto il mondo e infondono alle persone fiducia, gioia e speranza.

Le installazioni di Marcel van Doorn si possono ammirare fino a marzo 2021 nello store dei Mondi di Cristallo Swarovski a Wattens.

Maggiori informazioni su >> Marcel van Doorn

THE GLOBE

STUDIO JOB
SILVER NICKEL PLATED POLYESTER, INDIAN ROSEWOOD, SWAROVSKI CRYSTAL

Ad un primo sguardo, il globo alto quattro metri del duo di artisti Studio Job appare imperscrutabile, lasciando chi lo osserva senza fiato. Il modello in scala costituisce una rappresentazione cartografica esatta del nostro pianeta e vuole essere un simbolo di vittoria, potere, sapere e cultura, oltre che di conoscenza e speranza.

Il globo terrestre, con il suo mezzo milione di cristalli Swarovski incastonati, pesa 1.000 chilogrammi e ha un diametro di 175 centimetri. In origine “The Globe” è stato concepito come lampadario per il progetto Swarovski Crystal Palace, iniziato nel 2002 da Nadja Swarovski per creare in collaborazione con architetti, artisti e designer nuove interpretazioni del classico lampadario.

Installazione di Melli Ink City of Glass