Questo sito utilizza cookie per migliorare la nostra esperienza utente. Legga bene Privacy Policy.

accettare

Concetto dello Store

Attraverso un ingresso multimediale, progettato dallo studio di architettura norvegese Snøhetta con affascinanti giochi di suoni e luci, i visitatori entrano in un ambiente dedicato allo shopping da vivere con tutti i sensi.

L’interno si ispira all’immagine di un sinuoso corso d’acqua; al di sopra di questo paesaggio fluviale si trova la spettacolare cupola “The Starry Mosaic Sky”, decorata con lucide tessere da mosaico nere realizzate a mano da Bisazza. Poggia su colonne riccamente decorate e richiama uno scintillante cielo stellato. Splendenti vetrine bianche ed elementi in legno prezioso costituiscono le rive del fiume, e un’illuminazione mirata fa sorgere nell’ambiente le atmosfere più diverse.

Lo Store è uno dei più grandi al mondo e presenta un design davvero unico, gli speciali arredi di vendita e le grandi vetrine sono stati progettati esclusivamente per i Mondi di Cristallo Swarovski. Vetrine bianco lucido ed elementi in legno pregiato formano le rive di questo fiume immaginario e accompagnano il cliente verso l'uscita. Ulteriormente rafforzate da un'illuminazione mirata appaiono così diverse ambientazioni dello spazio. Le ampie vetrine sono in grado di ospitare mostre temporanee e la loro integrazione nelle pareti divisorie le trasforma in finestre per gli spazi retrostanti.

 Al Bar di Cristallo accanto all‘uscita dello Store vi aspettano spumeggianti rinfreschi e piccoli snack.

Scintillanti incanti dal 1895
The Art of Performance

ATTUALMENTE NELLE NOSTRE SALE D'ARTE
Scenografia: Marcel van Doorn, Curatrice: Carla Rumler

In occasione del 125° anniversario di Swarovski, lo scenografo olandese Marcel van Doorn ha creato per i Mondi di Cristallo Swarovski spettacolari installazioni, collocando una selezione di oggetti dell’archivio Swarovski al posto che loro spetta: sotto i riflettori.

Marcel van Doorn

Nello store dei Mondi di Cristallo Swarovski a Wattens, Marcel van Doorn illustra su tre palchi come il cristallo possa essere ripreso davanti alla macchina fotografica e sotto i riflettori.

La scenografia “The Frozen Landscape”, il paesaggio di ghiaccio, presenta scintillanti oggetti quotidiani e di un tempo in un’atmosfera glaciale e raffinata: tra questi anche reperti provenienti dall’archivio Swarovski e dalle collaborazioni con designer che hanno lavorato con Swarovski sin dalla sua fondazione. Il pezzo forte della mostra sono le scarpe di Jimmy Choo, ispirate alle scarpette di Cenerentola.

Intitolando l’installazione “Diamonds are Marilyn’s best friends”, ovvero “I diamanti sono i migliori amici di Marilyn”, Marcel van Doorn mette in scena un boudoir in cui si focalizza sul famoso abito in movimento del film di Billy Wilder “Quando la moglie è in vacanza”. Già negli anni Cinquanta Marilyn Monroe indossava gioielli con cristalli Swarovski.

La luce e il movimento infondono vita al cristallo, e questo viene celebrato sul palco creato all’insegna della “Pop Dance”. Tina Turner è stata la prima artista a indossare nel 1996 un abito rivestito interamente di cristalli Swarovski. L’abito era stato creato da Gianni Versace per la sua tournée Wildest Dreams. Sul palco di Wattens un abito disegnato dallo stilista Mark Thompson per il musical “TINA” è il fulcro dell’installazione.

Le installazioni di Marcel van Doorn si possono ammirare fino a ottobre 2020 nello store dei Mondi di Cristallo Swarovski a Wattens.

Maggiori informazioni su >> Marcel van Doorn

Installazione di Melli Ink City of Glass